Sasol

Sasol è un'azienda del settore chimico ed energetico mondiale, con sede in Sudafrica. È stata fondata nel 1950 in Sud Africa e resta uno dei maggiori investitori del paese in progetti di capitali, sviluppo delle competenze, ricerca e sviluppo tecnologico.

Johannesburg

Una vista esterna dell’edificio che ospita gli uffici Sasol a Johannesburg.

I nostri clienti

3:49

Case Study: Sasol

Sasol is a global chemical and energy company, headquartered in South Africa.

Nel 2017, l’azienda ha riunito circa 3000 dipendenti provenienti da 17 sedi di uffici nella zona di Johannesburg in un unico edificio costruito su misura. Sasol ha collaborato con Betapoint, società di gestione immobiliare e strutture, e con i progettisti di interni di Paragon Interface, per realizzare la sua visione del progetto.

Spiega Fay Hoosain, vicepresidente senior per i progetti strategici di Sasol: "Non si trattava solo di un trasferimento in un altro edificio, era piuttosto parte di un percorso strategico mirato a considerare Sasol come un’unità collettiva. Ma le persone erano molto concentrate sul proprio gruppo, volevano davvero solo lavorare tra di loro e non collaborare veramente con gli altri".

Sedute Aeron in una fila di postazioni di lavoro con bracci porta monitor montati sulle scrivanie.

L'ufficio è stato progettato per accogliere una vasta gamma di stili di lavoro, dal lavoro mirato e dettagliato fino alle riunioni di gruppo e ai seminari.

Lavorando con Herman Miller, Sasol ha potuto creare una soluzione su misura per loro. Claire D'Adorante, Direttrice di Paragon Interface, ha lavorato con Sasol alla pianificazione del nuovo spazio. E commenta: "Le intuizioni di Herman Miller a livello generale, in termini di progettazione di ambienti di lavoro all'avanguardia e quindi dei relativi mobili, sono state molto importanti per il successo del progetto vero e proprio".

L'approccio di Sasol alla collaborazione si è concentrato sulla creazione di uno spazio professionale in cui i colleghi si sentissero valorizzati, ma fossero anche in grado di godere dello spirito di squadra all'interno dello spazio in cui si lavora. L'ufficio è stato progettato per adattarsi a diversi stili di lavoro, dal lavoro mirato e dettagliato fino alle riunioni di gruppo e ai seminari.

Il nuovo edificio ha cambiato veramente il modo di lavorare in Sasol. Adam Sargent, Amministratore delegato, Direttore del programma Betapoint di Sasol, dice: "Le persone hanno ben accettato e adottato il loro nuovo ambiente di lavoro e le vediamo lavorare in una più ampia gamma di ambientazioni di quanto potessero fare in passato".

Sgabelli Setu attorno a due tavoli riunione.

Sasol voleva creare uno spazio professionale in cui i colleghi si sentissero valorizzati.

Questo è stato possibile grazie alla partnership strategica tra Herman Miller e Sasol. Spiega Fay: "Per noi il fattore di differenziazione principale è stato avere un partner che volesse davvero trovare delle soluzioni insieme a noi. È stato incredibile lavorare con un partner per co-creare qualcosa insieme".

Parte della forza della partnership è giunta dalla collaborazione con Sasol nella produzione locale di alcuni prodotti. Robert Keddie, direttore regionale per il Medio Oriente e l'Africa di Herman Miller, spiega perché è stata importante: "Uno dei requisiti del progetto di Sasol era quello di avere un'alta percentuale di prodotti locali, per contribuire a sostenere l'economia locale e ridurre l'impatto ambientale. Disponevamo già di una capacità produttiva locale, ma riconoscendo l'importanza di questo aspetto per Sasol siamo riusciti ad aumentare il contenuto locale delle nostre postazioni di lavoro Layout Studio a oltre il 90%, lavorando sia con i fornitori esistenti sia sviluppando nuove capacità a livello locale. Il vantaggio per noi è che siamo in grado di offrire questo beneficio anche ai clienti futuri, così sia i clienti sia i fornitori scorgono un beneficio a lungo termine".

Fay conclude: "Quindi, per me personalmente, è stato uno degli aspetti più gratificanti di questa partnership strategica di cui ho avuto il privilegio di godere".