Design di Tim Wallace

AbakEnvironments

Una sedia da ufficio Aeron nera integra un ambiente di lavoro con una scrivania ovale e componenti di archiviazione di AbakEnvironments.

Spazi di lavoro pensati per il mondo

Grazie a un look fresco e pulito e un'estetica elegante, AbakEnvironments offre alle aziende arredi per ambienti di lavoro di primo livello sin dal 2004. AbakEnvironments dà risalto alle caratteristiche architettoniche dell'ambiente ed è tanto elegante quanto funzionale. Il profilo slanciato e i materiali traslucidi e riflettenti conferiscono un aspetto elegante e contemporaneo in qualsiasi tipo di ambiente.

Una scrivania rettangolare AbakEnvironments, vista da sotto la superficie per mostrare la sottostruttura a doppio raggio.
Un ambiente di lavoro con sedie da ufficio nere Aeron e superfici ovali, rettangolari e lineari di AbakEnvironments.

Progettato da una prospettiva internazionale

Quanto Tim Wallace aveva 11 anni, lui e la sua famiglia si trasferirono dall’Inghilterra alla Pennsylvania. “I tre anni durante i quali vivemmo in Pennsylvania ebbero una grande influenza su di me”, ricorda Wallace. “I miei orizzonti si sono ampliati. Sono arrivato in America come un ingenuo ragazzino inglese e l’ho lasciata con la chiara visione di quanto il mondo sia grande e variegato”.

L’esperienza di vita all’estero ha rappresentato un catalizzatore per il desiderio di esplorazione di Wallace, che è poi stato fondamentale per la sua formazione di designer di arredi. “Quando lavoro a un progetto, mi piace raccogliere informazioni e scoprire tutte le problematiche che interessano il maggior numero di luoghi possibili”, afferma Wallace. “Eseguo molte ricerche prima di iniziare il progetto vero e proprio”.

Vista ravvicinata di una manopola sotto la superficie di una scrivania regolabile in altezza AbakEnvironments.
Gli elementi di archiviazione AbakEnvironments ancorano una configurazione di videoconferenza che include una superficie a penisola e sedie da ufficio Setu.

Progettare per un mercato internazionale pone una serie di difficoltà. Sebbene il lavoro su AbakEnvironments di Herman Miller abbia coinvolto molti percorsi culturali, “siamo giunti a delineare una serie di componenti principali assemblabili in modi diversi per enfatizzare gli elementi in base a specifiche esigenze”, dice Wallace. “Si trattava di un progetto interessante su cui lavorare, e il risultato ottenuto è stato enormemente soddisfacente.”

Wallace afferma di appartenere a un piccolo gruppo di designer britannici che si stanno impegnando a fondo per influenzare l’intero settore. “Il mio obiettivo, quando progetto mobili, è quello di renderli adatti al modo in cui viviamo. Non devono essere esclusivi o impenetrabili. Devono essere accessibili a tutti”.

Una scrivania regolabile in altezza AbakEnvironments, vista da sotto la superficie per mostrare la sottostruttura a doppio raggio.

“Raramente le nuove soluzioni sono ovvie...”

Informazioni su Tim Wallace

Product Designer Tim Wallace